Per parametri

 

Disegna su mappa

Coronavirus: i contributi per l'affitto a Bologna

Il nuovo bando 2021

Inserito il 15/02/2021

I contributi per l’affitto a Bologna potranno essere richiesti a partire dal 16 febbraio e fino al 18 marzo 2021. I contributi serviranno a sostenere la spesa di 3 mensilità di affitto al massimo per totali 1.500 euro e saranno destinati ai cittadini con ISEE fino a 35.000 euro. Vediamo insieme come si accede agli aiuti per l’affitto stanziati dalla Regione Emilia Romagna e queli sono i requisiti per beneficiarne.
 

Chi può chiedere i contributi per l’affitto?

Vediamo quali sono i requisiti per accedere al contributo per l’affitto

  • essere residenti, domiciliati o aventi dimora a Bologna;
  • essere titolari di un contratto di locazione per un immobile a uso abitativo
  • avere un reddito ISEE tra 0 e 35.000 euro.

In particolare, chi vive in alloggio di edilizia residenziale pubblica (quindi case popolari) può presentare domanda di contributo per l'affitto soltanto dimostrando di aver subito nel secondo trimestre 2020 un calo del reddito familiare almeno del 20% rispetto allo stesso periodo del 2019 e che il calo sia riconducibile all’emergenza da Covid-19.

Chi vive in un alloggio del libero mercato potrà invece chiedere il contributo per l’affitto senza dimostrare alcun calo del reddito nel caso in cui il valore ISEE sia compreso tra 0 e 17.154 euro, oppure dimostrare un calo del 20%  del reddito nel trimestre marzo-aprile-maggio 2020 rispetto allo stesso periodo 2019 nel caso in cui abbia un ISEE superiore a 17.154 euro.

Le domande per il contributo per l’affitto a Bologna si possono presentare da oggi 16 febbraio fino al 18 marzo 2021. Il contributo stanziato dalla Regione Emilia Romagna è cumulabile con quelli eventualmente già erogati con i bandi del 2020.
 

Come presentare la domanda di contributo per l’affitto

Le domande per i contributi per l’affitto potranno essere presentate solo online con credenziali FedERA o SPID a partire dalle 9:00 di martedì 16 febbraio e fino alle 12:00 di giovedì 18 marzo.
L’invio delle domande è facilitato grazie a un modulo precompilato con tutte le informazioni anagrafiche e relative all’ISEE. In particolare, chi avesse già presentato la domanda per beneficiare dei contributi per l’affitto e che conserva i requisiti necessari, potrà fare domanda anche per il bando 2021, che è infatti cumulabile con quelli precedenti, senza bisogno di produrre nuovamente la documentazione perché già acquisita del Comune di Bologna.
 

Come funziona il nuovo bando per i contributi per l’affitto

Il bando 2021 segue una procedura diversa dalle precedenti. Dopo il 18 marzo tutte le domande valide entreranno in una graduatoria quindi la Regione Emilia Romagna stimerà il fabbisogno e notificherà l’ammontare delle risorse che destinerà al Comune di Bologna.L’erogazione del contributo, pari a tre mensilità di affitto e comunque non superiore a 1.500 euro, avverrà da questo momento in poi.

Chi fosse interessato trova tutte le info e i contatti per l’assistenza a questa pagina di Iperbole, il sito del Comune di Bologna.



Credito fotografico Casa foto creata da 8photo - it.freepik.com