Per parametri

 

Disegna su mappa

Anna Maria Giannerini ci racconta a Idealista.it

Lockdown, #iorestoacasa e agenti immobiliari

Inserito il 05/05/2020

Durante il lockdown siamo stati intervistati da Idealista.it, uno dei principali portali immobiliari. Anna Maria Giannerini ha raccontato sia della nostra riorganizzazione per far fronte al #iorestoacasa con lo smartworking immobiliare sia dell'impatto che secondo lei il coronavirus avrebbe avuto sulle nostre esigenze abitative e sul mercato degli immobili.

Lockdown e smartworking immobiliare

Abbiamo affrontato il lockdown da un giorno all'altro, come tanti, e ci siamo immediatamente riorganizzati per poter lavorare da remoto restando a casa, ognuno davanti al proprio PC. Strumenti come email, telefono, portali immobiliari e piattaforme web ci hanno permesso di mantenere il contatto con i clienti e restare al passo con tutti gli adempimenti legati alla gestione degli affitti.

Il cambiamento più importante è stato senza dubbio la sospensione forzata delle visite immobiliari. La tecnologia, in questo caso, è stata risolutiva: già da tempo ci eravamo attrezzati per corredare gli annunci della visita virtuale ma raramente avevamo sfruttato appieno le potenzialità dei virtual tour perché potevamo andare sul posto. Questa tecnologia invece, in un periodo senza possibilità di scelta, ci ha permesso di far vedere le case ai clienti accompagnandoli da remoto: grazie alla panoramica condivisa “governata” dall’agente immobiliare i clienti hanno potuto visitare virtualmente gli immobili senza rinunciare al supporto e alla professionalità di chi conosce e sa raccontare la casa. PC e telefono alla mano abbiamo quindi continuato ad “entrare nelle case”.

Il resto lo trovate nell’intervista completa di Idealista.it.

Buona lettura!

 

 

Credito fotografico
Designed by Freepik