Per parametri

 

Disegna su mappa

Andamento del mercato immobiliare in Italia

Bologna guida la ripresa

Inserito il 17/07/2018

Sono i grandi centri a guidare la ripresa del mercato immobiliare e Bologna è la capofila. La buona notizia, per i proprietari degli immobili delle grandi città, è che la ripresa pare ormai consolidata nei grandi centri con una percentuale di aumento dei prezzi pari allo 0,4%.
 

MERCATO IMMOBILIARE IN ITALIA: COMPRAVENDITE IN CRESCITA

In Italia il mercato immobiliare fatica a ripartire nonostante la crescita delle compravendite: i prezzi delle case sono infatti in continua, anche se lenta, diminuzione. I grandi centri però rappresentano un’eccezione, grazie a una domanda in aumento continuo.

Secondo l’Osservatorio del portale Immobiliare.it, nel primo semestre del 2018 i valori degli immobili residenziali in vendita hanno segnato un calo dello 0,4%. E rispetto a dicembre dello scorso 2017 la perdita è stata ancora più sostanziosa nei piccoli centri, segnando un -0,8%. La diminuzione dei prezzi non risente della geografia: il trend riguarda infatti tutto il Paese, da nord a sud, anche se è proprio quest’ultima area a risentire delle diminuzioni maggiori mentre al Nord il calo è meno corposo. Considerate queste variazioni, a giugno, per comprare un immobile in Italia, il prezzo medio al metro quadro è stato pari a 1.892 euro.
 

MERCATO IMMOBILIARE A BOLOGNA: IN CRESCITA VALORI E DOMANDA

A Bologna è in crescita la domanda di acquisto abitativo. Sono in particolar modo i bilocali e i trilocali ad attirare i potenziali compratori con un budget rispettivamente tra i 130 e i 160 mila euro e compreso tra i 180 e i 220 mila euro. I quartieri in cui si concentrano le ricerche, oltre alla classica zona centrale e ai migliori quartieri residenziali a ridosso del centro (Saragozza, San Mamolo e Murri in testa) sono la zona universitaria e limitrofe e l’area della Stazione Centrale che è ora apprezzata grazie ai numerosi interventi riqualificativi.

A Bologna i valori sono in leggera cresciuta, cosa che rispetto agli altri capoluoghi di regione balza all’occhio. Il costo medio attuale è pari a 2.756 euro al metro quadro.

Questo frizzante momento di mercato ha fatto registrare anche un calo dei tempi di vendita, che ora si attestano sui 7-8 mesi.