Studio Giannerini | Intermediazioni Immobiliari

Contratto di locazione: proroga e risoluzione

Se hai un contratto di locazione ed'è il momento di fare una proroga contrattuale o una risoluzione, è essenziale seguire le giuste procedure e rispettare le disposizioni contrattuali e le leggi locali. Qui di seguito ti illustreremo i passi generali per gestire proroga e risoluzione del tuo contratto di locazione.

 

Proroga del Contratto di LocazioneLa proroga contrattuale è un'azione legale mediante la quale le parti coinvolte in un contratto decidono di prolungare la sua validità oltre la data di scadenza originale, senza dover stipulare un nuovo accordo. In altre parole, la proroga del contratto di locazione consente di estendere il periodo di efficacia di un contratto già esistente, mantenendo invariati o modificando alcuni dei suoi termini e condizioni.

Quindi come procedere?

  • Controlla il Contratto di locazione: verifica se nell'attuale contratto è presente una clausola di proroga automatica o richiede una richiesta formale di proroga da parte dell'affittuario o del locatore;
  • Comunica con l'Altra Parte: nel caso la proroga sia desiderata e prevista nel contratto, comunica prontamente la tua intenzione all'altra parte. Potresti dover inviare una lettera o comunicazione scritta per richiedere la proroga;
  • Conferma i Dettagli: assicurati di accordarti con l'altra parte sui termini e le condizioni della proroga. Questi includono la durata della proroga, eventuali modifiche al canone di locazione o altre condizioni specifiche.

 

Di quale documentazione si ha bisogno? Prepara un accordo di proroga scritto che includa tutti i dettagli concordati tra le parti. Entrambe le parti dovrebbero firmare il documento per confermare il consenso. Infine procedi con la registrazione del contratto di proroga presso l'ufficio competente delle autorità fiscali o dell'Agenzia delle Entrate.

 

Risoluzione del Contratto di LocazioneLa risoluzione contrattuale è l'atto legale mediante il quale un contratto viene interrotto o concluso anticipatamente, prima della sua naturale scadenza o del completamento di tutte le prestazioni previste. In altre parole, quando una delle parti coinvolte non adempie agli obblighi contrattuali, oppure quando le circostanze o gli eventi previsti dal contratto rendono l'esecuzione impossibile o inefficace, si può procedere con la risoluzione del contratto.

Come procedere?

  • Controlla il Contratto di locazione: verifica le disposizioni del contratto riguardanti la risoluzione anticipata. Potrebbero essere indicati specifici preavvisi o altre condizioni da rispettare;
  • Comunica con l'Altra Parte: se desideri risolvere il contratto, informa tempestivamente l'altra parte, fornendo il preavviso previsto dal contratto o dalle leggi locali;
  • Preavviso Scritto: invia una raccomandata con il preavviso di risoluzione e la data in cui intendi lasciare l'immobile;
  • Ispezione dell'Immobile: prima di lasciare l'immobile, programma un'ispezione finale con il locatore per verificare lo stato dell'immobile e concordare eventuali addebiti per danni o problematiche;
  • Registrazione della Risoluzione: se richiesto dalle leggi del tuo paese, procedi con la registrazione della risoluzione del contratto presso l'ufficio competente delle autorità fiscali o dell'Agenzia delle Entrate.

 

Alla scadenza del contratto di locazione o del preavviso, restituisci le chiavi e l'immobile al locatore, lasciandolo nelle stesse condizioni in cui lo hai ricevuto, salvo il normale logorio dovuto all'uso.

 

 

  118 visualizzazioni
Whatsapp